Stamina. Un libro inchiesta per fare chiarezza

34 Commenti di zadig - dic 19, 2013
Stamina. Un libro inchiesta per fare chiarezza
  Embed
Due giornalisti scientifici, il sostegno dei cittadini e un ebook che faccia finalmente chiarezza sul caso Stamina.
Scienza in rete lancia un progetto di giornalismo investigativo finanziato sul web e che, in ricordo di Romeo Bassoli, vuole trovare strade innovative per sostenere il buon giornalismo reso difficile in Italia dalle condizioni del mercato editoriale.

Dona subito: http://www.kapipal.com/b2293c381f674d0cb03ebe21966f415b/pay

IL  PROGETTO

Perché negare la speranza di un’alternativa, quando una cura di provata efficacia non c’è? Lo comincia a chiedere Giulio Golia in una puntata delle Iene del febbraio 2012, dopo aver raccontato la storia di Celeste e Gioele, due bambini di poco più di un anno affetti da una gravissima malattia che colpisce le cellule nervose, l’atrofia muscolare spinale di tipo 1.Per questi piccoli - sostiene la trasmissione - l’unica speranza risiede nelle cellule staminali della Stamina Foundation del professor Vannoni.
È l’inizio del caso Stamina. E di una guerra combattuta a colpi di servizi giornalistici e manifestazioni, dichiarazioni di scienziati e sentenze di tribunali, lettere di cantanti e appelli televisivi, leggi ad hoc e gruppi di discussione sui social media. Come in tutte le guerre, la prima a morire è la verità. Restano le domande dei malati, degli scienziati, della popolazione.
Hanno ragione le famiglie che, sfidando le ordinanze delle autorità e le opinioni della comunità scientifica di tutto il mondo, si affidano a Stamina o quelle che si accontentano dei mezzi limitati che nel loro caso la medicina può offrire?E quali sono gli interessi in gioco? Su quali criteri si basano le scelte dei magistrati? È giusto che la possibilità di accedere alle cure dipenda dal tribunale cui fa capo la propria residenza?E ancora, cos’è esattamente il metodo Vannoni e perché è tenuto nascosto?
Antonino Michienzi e Roberta Villa si immergeranno per due mesi nel caso Stamina, mettendo in ordine i fatti e indagando sui suoi punti oscuri.
L’inchiesta sarà diffusa gratuitamente come e-book sui principali store e, in versione adatta alla stampa, su una pagina dedicata del sito Scienza in rete, promotore dell’iniziativa.
Si tratta di un progetto innovativo, con pochi precedenti in Italia, che cerca di rispondere alla richiesta di chiarezza che viene dal pubblico. E proprio il pubblico potrà sostenere l’iniziativa, donando attraverso il sito di crowdfunding Kapipal.
L’iniziativa è completamente trasparente. Le risorse raccolte attraverso il crowdfunding saranno utilizzate come compenso per i giornalisti mentre l’editore Zadig si farà carico dei costi amministrativi, di produzione e di diffusione. Le offerte confluiranno su un account di Zadig, che le girerà interamente agli autori, coprendo la percentuale trattenuta da Paypal.
Su proposta di Zadig, di cui è stato socio, questo progetto è anche l'occasione per ricordare Romeo Bassoli, giornalista scientifico recentemente scomparso.
Fino alla fine Romeo ha ricordato i valori di un atteggiamento razionale, coscientemente critico, soprattutto quando ci si confronta con la morte. Senza per questo perdere in umanità. Pensiamo quindi che avrebbe appoggiato questo tentativo di trovare un nuovo modo per sostenere il giornalismo d’inchiesta, reso difficile in Italia dalle condizioni del mercato editoriale
Per informazioni sul progetto scrivi a:
Roberta Villa: villa@zadig.it
Antonino Michienzi: michienzi@newsshop.it
Per informazioni sulle questioni amministrative scrivi a:
stamina@zadig.it.

Maggiori informazioni

La pagina e' stata creata da zadig.

Roberta Villa, medico e giornalista lavora per Zadig e Antonino Michienzi, giornalista free-lance, collabora con Zadig, l'Espresso e altre testate. Scienza in rete è il portale del Gruppo 2003 per promuovere la cultura della scienza

Messaggi dei supporter

  1. Facciamo il possibile affinché questi scandali non accadano più.

    Loris , feb 11, 2014

  2. saluti a Roberta Villa -fdz

    Anonimo , feb 11, 2014

  3. Speriamo si arrivi alla pubblicazione e si abbia l'ebook free, da far girare tra gli amici.

    Gino , feb 8, 2014

  4. Ringrazio per l'iniziativa e speriamo riesca a fare chiarezza. Fidandomi della competenza scientifica di chi scriverà il libro, contribuisco all'inziativa.

    Cristina B , gen 22, 2014

  5. iniziativa molto opportuna e utile

    gabriella tocco , gen 16, 2014

  6. Correggo un commento: non è necessario per la mancanza di cultura scientifica. E' necessario perchè chi si "veste" di Scienza in realtà NON è più credibile di chi vende pozioni magiche.

    Piero , gen 15, 2014

  7. Con l'augurio che questo libro veda presto la luce e trovi la distribuzione che merita.

    Anonimo , gen 15, 2014

  8. Buona idea, in bocca al lupo!

    Antonio , gen 15, 2014

  9. beati i popoli che non hanno bisogno di sottoscrizioni .... per una migliore cultura biologica.

    cultura biologica , gen 15, 2014

  10. plaudo all'iniziativa e la sostengo volentieri, ma non posso non constatare con amarezza come si sia resa "necessaria" per l'assoluta mancanza di mentalità scientifica del nostro Paese

    Lorenzo , gen 9, 2014

  11. Buon lavoro.

    Marina , gen 9, 2014

  12. il mio blog sulla s.l.a.

    marco sguaitzer , gen 8, 2014

  13. Ottima iniziativa, c'è bisogno di chiarezza e serietà! Basta con gli scoop usati soltanto per fare notizia!

    Angelo , gen 7, 2014

  14. ottima iniziativa

    eoli marica , dic 29, 2013

  15. L'iniziativa è benemerita. Fare chiarezza in casi come questo è importante.

    Sandro , dic 27, 2013

  16. Contribuisco volentieri a questa iniziativa. Ma mi amareggia che il Ministero della Sanità sia talmente screditato che le conclusioni dei suoi esperti non siano sufficienti a chiudere questa storia.

    Massimo, Roma , dic 26, 2013

  17. un iniziativa importante nel nostro paese di oggi, deve avere successo

    andreavts , dic 24, 2013

  18. L'argomento è importante, nonostante gli ultimi sviluppi. In bocca al lupo

    giuseppe , dic 23, 2013

  19. Ho dato il mio contributo alla verità. Verità, mi raccomando, niente imbrogli!!!

    Lucia , dic 23, 2013

  20. Utile iniziativa. E' importante fare chiarezza.

    Giovanna , dic 21, 2013

  21. ottima iniziativa. auguri di successo

    mario , dic 21, 2013

  22. buon lavoro

    sisterdew , dic 20, 2013

  23. Grazie per l'iniziativa. In bocca al lupo.

    Massimiliano , dic 20, 2013

  24. Complimenti per l'iniziativa. Ritengo che pretendere l'evidenza scientifica e mantenere un atteggiamento critico sia fondamentale quando si trattano temi delicati di salute. Grazie!

    Giulio Cesare Senatore , dic 20, 2013

  25. Contiamo anche su di voi per fare chiarezza su questa storia! Dai!

    Anonimo , dic 20, 2013

  26. in bocca al lupo

    cinzia marini , dic 20, 2013

  27. Buona scrittura!

    Paola M , dic 20, 2013

  28. Vai così, Roberta

    Giorgio Tubere , dic 20, 2013

  29. In bocca al lupo

    Fabio Andriola , dic 20, 2013

  30. Sperimentare non è mai sbagliato... :)

    jenkin , dic 20, 2013

  31. Forza che ce la fate!

    Luca Carra , dic 20, 2013

  32. Questa cosa è da fare!

    Rob , dic 20, 2013

  33. Bravi, ottima iniziativa. Combattiamo l'ignoranza criminale.

    Marco Marazza , dic 19, 2013

  34. Grazie del tuo impegno!

    Mariacarla , dic 19, 2013